Salta al contenuto

Utilizzo

 

Questa piattaforma si ispira all'economia del Noi, dello stare insieme. Sono infatti la cooperazione e la condivisione di risorse, di idee, di impegno, il valore di questa esperienza. La funzione creativa qui consiste nell'ideare, segnalare, aderire, riprendere, condividere, ripubblicare, realizzare.

 

Idea

Ogni cittadino ha uno sguardo privilegiato sul contesto di prossimità in cui vive. Sa meglio di chiunque altro quali sono i bisogni del suo quartiere, così come conosce le energie o i conflitti che lo attraversano. Le IDEE sono proposte/soluzioni che nascono da un cittadino (o da un gruppo più o meno organizzato di cittadini) che si offre per gestire in maniera condivisa un pezzo di città. Un parco, una piazza, un palazzo, un muro. Oppure per quelli che sono a tutti gli effetti Beni Comuni immateriali: la cultura, l'istruzione, l'attività fisica e il benessere, lo sviluppo di comunità, la tutela dell'ambiente, ecc.

 

Le IDEE sono l'anima del progetto “FuturaTrento. Bene comune”, per rendere migliore la città di Trento, proposte da chi la città la abita.

 

Sfida

Sono le call (chiamate) che l'Amministrazione Comunale attiva per stimolare la partecipazione, la fantasia e le capacità progettuali dei cittadini in un'ottica di sussidiarietà. Attraverso questo strumento l'Amministrazione chiede alla propria comunità di cimentarsi collaborando alla risoluzione di problemi che riguardino i Beni Comuni cittadini o il loro migliore utilizzo.

I cittadini possono aderire alle SFIDE proponendo le proprie IDEE.
 

Valutazione di fattibilità delle idee

Conclusa la fase di discussione dell'IDEA, l'Amministrazione cura la fase di valutazione ed entro 30 giorni si esprime per:

  • accettare l'IDEA con riserva specificando i termini della negoziazione;
  • non accettare l'IDEA specificando dettagliatamente le motivazioni.

Al fine di avere maggiori chiarimenti l'Amministrazione può contattare l'ideatore/i dell'IDEA. Può inoltre prevedere la realizzazione dell'idea con tempi diversi da quelli proposti dall'ideatore.

 

Patto di collaborazione

Quando l'IDEA è accettata si procede con la formalizzazione dell'accordo (Patto di collaborazione) con il quale il Comune di Trento ed i cittadini attivi definiscono la realizzazione di una IDEA.

 

Ruolo dell’amministrazione comunale

Il compito dell'Amministrazione è quello di:

  • offrire spazi virtuali e reali di partecipazione e collaborazione,
  • garantire risposte  puntuali e motivate a ciascuna IDEA presentata dai cittadini, dopo un'attenta valutazione
  • stipulare il Patto di Collaborazione e monitorare l'esecuzione dell'IDEA,
  • lanciare SFIDE di interesse per la città,
  • raccogliere adesioni alle SFIDE,
  • supervisionare la piattaforma.

All'interno della piattaforma agisce un MODERATORE che ha il compito, oltre che di animare e gestire l'interlocuzione tra gli utenti, di agire un'azione costante di controllo rispetto al comportamento tenuto all'interno della piattaforma.

 

Ruolo dei cittadini

Cittadini non registrati nella piattaforma:

 

  • accedono alla visione delle IDEE e ai materiali contenuti nella piattaforma.

 

Cittadini registrati nella piattaforma:

 

  • accedono alle IDEE e ai materiali contenuti nella piattaforma;
  • possono proporre IDEE (Ideatore);
  • partecipare alla discussione delle IDEE altrui con commenti;
  • partecipare collaborando all'esecuzione dell'IDEA (CI STO);
  • richiedere informazioni sull'IDEA (SEGUO);
  • esprimere gradimento (COSA NE PENSI?);
  • aderire alle SFIDE in risposta all'Amministrazione, con la proposta di IDEE (PROPONI LA TUA IDEA).

 

Come registrarsi

La registrazione può essere effettuata direttamente sulla piattaforma oppure utilizzando uno dei propri account su Facebook e Google+.

I dati e le informazioni personali forniti dall’utente tramite la registrazione saranno trattati in osservanza del D.Lgs 196/2003 per la tutela della persona ed altri soggetti in materia di protezione dei dati personali.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti.

Per maggiori informazioni, si prega di fare riferimento alle pagine su privacy e cookies.

 

Stato di avanzamento delle idee e delle sfide

Lo stato di avanzamento delle Idee e delle Sfide si articola nelle seguenti fasi:

FASI CHI COSA QUANDO
Presentazione

Cittadino ideatore o Amministratore nel caso di Sfida

Propostra/soluzione coerente con gli  Ambiti della piattaforma

Libero. Con scadenza se in risposta ad una Sfida

In discussione Tutti i cittadini registrati

Espressione di commentoe/o gradimento (mi piace) e/o partecipazione (ci sto e in che modo)

Tempi definiti dall'ideatore (7 – 15 – 30 gg)
In attesa di valutazione e Accettazione/Non accettazione Amministrazione

Valutazione di fattibilità. L'Amministrazione può:

- accettare l'idea

- accettare l'idea   con riserva specificando i termini della negoziazione

- non accettare l'idea specificando dettagliatamente le motivazioni.

Al fine di avere maggiori chiarimenti l'Amministrazione può contattare l'ideatore/i dell'idea.

Può inoltre prevedere la realizzazione dell'idea con tempi diversi da quelli proposti dall'ideatore.

Massimo entro 30 giorni dalla conclusione della Discussione

Firmata - Stipula del Patto di collaborazione Amministrazione e cittadini attivi Definizione dell'esecuzione dell'idea in un format da sottofirmare a cura delle parti. Dopo l'Accettazione
In esecuzione Cittadini ideatori e I cittadini aderenti/collaboratori Le azioni e le modalità definite nel Patto di collaborazione Tempi definiti nel Patto di collaborazione
Eseguita. Documentazione

 

Cittadini attivi: ideatore e aderenti/collaboratori

Amministrazione

Materiali vari: testi, foto, video Dall'inizio dell'esecuzione, in itinere, non oltre 30 giorni dalla conclusione.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per statistiche sull'utilizzo del sito. Cliccando su "Accetto" dichiari di accettare il loro utilizzo.
Per maggiori informazioni clicca QUI.
* VERSIONE BETA: sito web sperimentale condiviso con i cittadini, in evoluzione funzionale e di contenuto.